Salta al contenuto principale

Diploma di benemerenza con medaglia ai benemeriti della popolare istruzione (1904)

Editore:
Università degli Studi del Molise
Luogo di pubblicazione:
Via F. De Sanctis, s.n.c., 86100 Campobasso
Autore della scheda:
DOI:
10.53219/752
Scheda compilata da:
annarita.pilla
Pubblicato il:
31/10/2021
Tipologia onorificenza:
Diploma di benemerenza con medaglia
Denominazione:
Diploma di 1ª classe con Medaglia d'oro, per maestri, maestre, direttori, direttrici di scuole elementari, maestre o maestri di Asili e Giardini d'infanzia alle persone segnalate per singolari prestazioni o per motivo di notevoli elargizioni a vantaggio dell'istruzione primaria e dell'educazione infantile.
Classi o gradi:
Diploma di benemerenza di I classe
Insegne:
Medaglia d'Oro con nastro
Committenza:
Ministero della Istruzione Pubblica
Ente produttore:
Zecca dello Stato
Data di produzione:
1904
Estremi cronologici:
1904
1928
Materiale:
Oro
Misure:

Peso: 22 gr; Diametro: 3.5 cm.

Indicizzazione e descrizione semantica

Identificatori di nome:
Vittorio Emanuele III di Savoia (re)
Identificatori cronologici:
1900s 1910s 1920s
  • Image:
    1) Foto del diritto della medaglia ai benemeriti della popolare istruzione Lazzeri Giulio
  • Image:
    2) Foto del rovescio della medaglia ai benemeriti della popolare istruzione Lazzeri Giulio
  • Image:
    3) Foto del diritto della medaglia ai benemeriti della educazione popolare
  • Image:
    3) Foto del rovescio della medaglia ai benemeriti della educazione popolare
Testo dell'incisione diritto:
VITTORIO EMANUELE III RE D'ITALIA
Testo dell'incisione verso:
AI BENEMERITI DELLA POPOLARE ISTRUZIONE

Benemeriti

Persone:
Virgilio Marzocchi

Marzocchi nacque a Meldola (FC) il 12 giugno 1844, e iniziò la sua attività di insegnamento a Savignano di Romagna dove venne nominato maestro di 4ª e 5ª classe elementare. Successivamente, nel 1869, fu nominato direttore della scuola, pur mantenendo l’insegnamento. Una duplice funzione che venne mantenuta fino al 2 giugno 1889, quando il Comune lo esonerò dall’insegnamento lasciandogli l’incarico di direttore didattico. Il maestro, nel corso degli anni, ottenne elogi da parte dell’amministrazione comunale di Savignano e dalle autorità locali per il suo impegno orientato allo sviluppo dell’istruzione, anche in altri comuni del Circondario. L’insegnante e direttore didattico si distinse, in particolare, per l’impegno profuso nella realizzazione di molteplici iniziative di carattere educativo come un asilo infantile, una biblioteca popolare e una pedagogica, l’apertura di scuole per adulti, di casse postali di risparmio, di musei didattici, di una scuola di disegno e una scuola di lavoro manuale. Egli cercò di far crescere la sensibilità verso la diffusione delle iniziative destinate alla scolarizzazione in un contesto ancora problematico, segnato dalla presenza di edifici scolastici ritenuti inadatti e antigienici, con pochi insegnanti, scarsa laicizzazione delle classi femminili e dalla scarsità di scuole rurali nel Circondario. Costanti furono le sollecitazioni del direttore didattico rivolte all’amministrazione comunale di Savignano, perché si impegnasse nell’incremento delle iniziative di carattere sociale dell’istruzione come la refezione scolastica, la somministrazione di indumenti, di libri e scarpe per gli alunni bisognosi e ad elargire un fondo per gli alunni poveri che avessero dimostrato di essere «intelligenti e volenterosi».

Il ministero della Pubblica Istruzione conferì a Marzocchi diverse onorificenze, ben nove, tra cui: la medaglia di bronzo come benemerito della pubblica istruzione nel 1874; la medaglia d’argento nel 1882 e la croce di Cavaliere della Corona d’Italia nel 1892. Raggiunti i 41 anni di servizio, non fu difficile per il ministero della Pubblica Istruzione, raccogliere la richiesta espressa dal Provveditore agli Studi, insieme con il parere favorevole del Consiglio Scolastico Provinciale di Forlì, di conferire al direttore didattico la medaglia d’oro per gli VIII lustri di insegnamento, che venne, poi, assegnata il 19 febbraio 1906.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Forlì
Anna Bartolucci

Anna Bartolucci insegnò per quarantuno anni, prima nelle scuole elementari del comune di Ripatransone (FE) e successivamente a Cento (FE) per trentotto anni. Ottenne, sempre, risultati soddisfacenti dal punto di vista didattico ed educativo nelle sue scuole, ponendosi in un atteggiamento amorevole nei confronti dei suoi alunni. L’onorificenza le venne conferita dal Ministero il 31 ottobre 1905.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Ferrara
Giuseppe Chiara

Giuseppe Chiara fu maestro e direttore didattico nelle scuole elementari del comune di Firenze. Insegnò senza interruzioni per più di 40 anni. Iniziò la sua carriera nell’anno scolastico 1858-59, come insegnante nel borgo di Romagnano Sesia, in provincia di Novara. Dal 1859 al 1862 fu istitutore e maestro interno nel Convitto Civico d’Ivrea, successivamente, dal 1862 al 1865 insegnò nelle scuole comunali d’Ivrea, per poi essere nominato insegnante nelle scuole elementari del comune di Firenze, dove insegnò dal 1865 al 1905. Nel corso della sua carriera, oltre ad aver ottenuto diverse attestazioni di benemerenza verso la popolare istruzione, ottenne l’11 novembre 1900 la pensione mauriziana, e nel 1905 il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Firenze
Enrichetta Doroni-Luisi

Enrichetta Doroni-Luisi fu maestra e direttrice delle scuole elementari nel  comune di Firenze. La sua attività di insegnamento iniziò nell'anno scolastico 1862-63 e insegnò come maestra elementare presso le scuole comunali del comune di Serravezza (Lucca) fino al 1866, per poi passare alle scuole elementari di Firenze fino al 1902. Insegnò, per molti anni, nelle scuole domenicali per adulti, in forma gratuita, ottenendo numerose gratificazioni. Nel 1892 venne nominata  direttrice della scuola professionale femminile «Silvia Pisacane» di Firenze. La maestra e direttrice Doroni-Luisi, ottenne cinque gratificazioni di benemerenza dal Ministero dell'Istruzione Pubblica nel 1869, 1870,1871,1873 e 1876, tra le quali ottenne una menzione onorevole, la medaglia di bronzo  e una medaglia d’oro dall’Associazione dei Superstiti per la Scuola Professionale Domenicale di Firenze. Nel corso delle visite ispettive venne descritta, come una «maestra intelligente, efficace nell’insegnamento, la quale per il lungo servizio, l’amore che ebbe sempre per le scuole di Firenze, per le sue opere e doti morali e didattiche fu degna di ottenere premi dal Ministero» (ACS, 1905). Il  Consiglio Scolastico Provinciale di Firenze, a seguito della domanda fatta dalla maestra Doroni-Luisi nel 1902 circa il conferimento della medaglia d’oro per gli VIII lustri di lodevole insegnamento, espresse parere favorevole e il 18 maggio 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d’oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Firenze
Letizia D'Agostino

Letizia D'Agostino fu maestra e direttrice nelle scuole femminili di Firenze. Dal 1864 insegnò nella scuola elementare annessa al Convitto della R. Scuola Normale di Lucca. Dal 1865 al 1905 insegnò nelle scuole elementari di Firenze esercitando allo stesso tempo la carica da direttrice e tenendo corsi, anche nelle scuole festive e di completamento della città. Nel corso della sua carriera ottenne diverse gratificazioni dal Ministero della Istruzione Pubblica e nel 1902 ottenne la medaglia d’argento come benemerita dell’istruzione ed educazione popolare. Il 18 maggio 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Firenze
Luigi Vasetti

Lugi Vasetti insegnò senza interruzioni dal 1862 al 1903 nella scuola elementare maschile nel comune di Calenzano (FI) e dal 1868 al 1892 vi esercitò la carica d’ufficio come Giudice Conciliatore. Nel 1903 fu collocato a riposo all’età di 73 anni e il 18 maggio 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Firenze
Raffaele Tricucci

Raffaele Tricucci insegnò nella scuola elementare maschile di Troia (FG). Dal 1864 al 1890, insegnò anche nelle scuole serali per adulti, in forma gratuita. Il 19 settembre 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di  classe con medaglia d’oro.

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Foggia
Raimondo Caccavelli

Raimondo Caccavelli insegnò nelle nelle scuole elementari  di San Ferdinando di Puglia (FG), dal 1862 per 44 anni senza interruzioni. Nel 1906 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Foggia
Giuseppina Zurlo

Giuseppina Zurlo insegnò, per 44 anni senza interruzioni nelle scuole elementari di Rognano Garganico (FG), e ottenne nel 1906 il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Foggia
Francesco Montini

Francesco Montini iniziò la sua carriera, come insegnante e direttore nelle scuole elementari di Cividale del Friuli (UD) dal 1862 fino al 1882. Dal 1883 al 1905 passò a dirigere le scuole elementari nel comune di Rimini. Nelle sue scuole impartì lezioni di agraria e lavoro manuale. Il conferimento del diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro ci fu il 19 febbraio 1906.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Forlì
Brigida Ercoles

Brigida Ercoles fu maestra elementare, in servizio dal 1863 al 1905, nella scuola femminile di San Giovanni in Marignano (RN) e in quella di Cattolica (RN). Nel 1893 ottenne una benemerenza dal Ministero della Pubblica Istruzione. Il 18 maggio 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro per aver compiuto 42 anni di lodevole sevizio nelle scuole elementari.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Forlì
Luigi Colucci

Luigi Colucci nacque il 17 giugno 1844 a Gatteo (FC), compì i primi studi presso il seminario diocesano di Rimini, per poi frequentare, nel 1861 le scuole magistrali. Partecipò ad un corso di calligrafia a Cesena e prese parte a diversi congressi pedagogici e conferenze didattiche agrarie. Iniziò ad insegnare nel 1863, come maestro privato e dal 1872 al 1882 fu direttore e maestro nelle scuole elementari di Gatteo. Fu molto stimato nella sua città ricoprendo diverse cariche come quelle di consigliere della cassa di risparmio scolastico, presidente della Società Operaia, vice-giudice conciliatore e di ufficiale della guardia nazionale. Il 18 maggio 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro. 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153, fascicolo 1905 Forlì
Pellegrino Cattano

Pellegrino Cattano nacque nel 1856, fu maestro e direttore nelle scuole elementari di Caltabellotta (AG), per circa 29 anni. Nel corso della sua carriera ottenne diverse gratificazioni e benemerenze, tra le quali, nel 1881 la medaglia di bronzo per gli insegnanti elementari benemeriti. Pubblicò diversi libri di testo a carattere scolastico ed educativo e conseguì l'abilitazione per l'insegnamento agrario nelle scuole elementari. Partecipò, come relatore, a diverse conferenze didattiche che si tennero nella provincia e fu revisore del regolamento unico dei programmi didattici. Il 2 aprile 1906 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Girgenti
Salvatore Nicolosi-Correnti

Salvatore Nicolosi-Correnti fu Ispettore scolastico nel Circondario di Girgenti (AG). Si impegnò, durante il suo ufficio, a migliorare le sue scuole dal punto di vista dell'arredo, dei locali e del corpo insegnanti. Nel corso della sua carriera ricevette diverse lettere di encomio e, nel 1900 fu nominato Cavaliere della Corona d’Italia. Nel 1903, venne nominato Provveditore agli studi di Girgenti. Ottenne il diploma di benemerenza in 1ª classe, con medaglia d'oro il 12 maggio 1905. Si dedicò, alla scrittura e alla pubblicazione di testi a carattere scolastico educativo:

Nicolosi-Correnti S., Peregrinando: novelle scolastiche, Niccolò Giannotta Editore, Catania, 1905

Nicolosi-Correnti S., Peregrinando: novelle dal vero, Niccolò Giannotta Editore, Catania, 1905

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Girgenti
Adelaide Macchi

Adelaide Macchi nacque il 9 ottobre 1840 nella frazione di Rovate del comune di Carnago (VA).Insegnò come maestra elementare, dal 15 ottobre 1861 fino al 1905, in una scuola rurale maschile a Bolladello, frazione di Cairate (MI). Ottenne sempre buoni punteggi da parte degli Ispettori Scolastici che fecero visita nella sua scuola; nel triennio scolastico 1893-96,però, il R. Ispettore Sertori le assegnò in media 5 punti per diligenza, attitudine e profitto, nonostante  il parere sfavorevole dell’Ispettore, nel 1896 il Consiglio Scolastico Provinciale di Milano le concesse l’attestato di lodevole servizio, ottenendo benemerenze  dalle autorità scolastiche e locali per il servizio prestato. Lo stesso Consiglio Scolastico Provinciale di Milano,  il 26 luglio 1902, espresse parere favorevole circa il conferimento della medaglia d’oro per otto lustri d’insegnamento, di cui la maestra fece richiesta e il 20 maggio 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Carolina Molla

Carolina Molla nacque a Solbiate Arno (MI) il 4 giugno 1834. Insegnò dal 1860 al 1863 nelle scuole elementari di Montonate, Sumirago e Mezzago, in provincia di Gallarate. Dal 1863 al 1865 insegnò nel suo paese natio e dal 1865 fino al 1903, venne nominata insegnante della scuola rurale unica nel comune di Albizzate (MI). Nel 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Regina Vaiani

Regina Vaiani fu maestra elementare nel comune di Bollate (MI) e nella scuola femminile unica di Castellazzo (MI). Il 20 maggio 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Vincenzo Terzoli

Vincenzo Terzoli nacque nel 1828 a Ruginello frazione del comune di Vimercate (MB). Maestro elementare nelle scuole di Bellusco, dal 1848 al 1890. Il 20 maggio 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª di classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Angela Rancilio

Angela Rancilio nacque a Truccazzano (MI) nel 1836. Iniziò la sua carriera come insegnante elementare nelle scuole di Truccazzano, dal 1862 per 40 anni senza interruzioni. Nel 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Marianna Sangalli

Marianna Sangalli nacque a Milano il 16 settembre 1840. Insegnò dal 1860 senza interruzione fino al 1902, nelle scuole elementari maschili del comune di Buccinasco (MI). Nel corso della sua carriera ,come insegnante elementare, ottenne diverse onorificenze nel 1869 e nel 1893 dal Ministero dell'Istruzione Pubblica e nel 1905 il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'argento.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Marietta Invernizzi

Marietta Invernizzi insegnò come maestra nelle scuole elementari di Ospedaletto Lodigiano (LO) per più di 40 anni. Le venne conferito, nel 1905, il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Francesca Sacchi

Francesca Sacchi nacque nel 1849 e ottenne l’abilitazione all’insegnamento per le classi inferiori, a 17 anni il 16 agosto 1856. Fino al 1861 insegnò privatamente e nelle scuole festive per adulti dedicandosi all’insegnamento di materie speciali come i lavori donneschi. Dal 4 novembre 1862 venne nominata maestra elementare nelle scuola femminile unica rurale nel comune di Besate (MI). Nel 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis , fascicolo 1905 Milano
Carlo Pusterla

Carlo Pusterla nacque a Robecco sul Naviglio (MI) il 18 novembre 1823. Iniziò la sua carriera come insegnante nella frazione di Castellazzo di Borzi nel comune di Robecco sul Naviglio nel 1850, per poi passare come insegnante titolare a Robecco sul Naviglio l'anno successivo, senza interruzioni per 42 anni. Ottenne diverse attestazioni lodevoli: il 10 settembre 1850 dal Direttore Scolastico, nel gennaio del 1859 e nel 1861 dall’Ispettore Scolastico e il 15 gennaio del 1865 dal Comune di Robecco. Il 20 maggio 1905 ottenne dal Ministero dell'Istruzione Pubblica il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Eugenio Giovannini

Eugenio Giovannini nacque nel comune di Ponte Buggianese (PI) nel 1846. Insegnò per 40 anni nel comune di Castagneto Carducci come maestro elementare. Impartì lezioni di agraria e durante i suoi primi anni di insegnamento, insegnò nelle scuole serali per adulti. Ottenne una menzione onorevole nel 1870 e nel 1899 la medaglia dei benemeriti dell’istruzione popolare. Il 20 maggio 1905 ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Pisa
Ferdinando Fabrini

Ferdinando Fabrini nacque a Portoferraio (PI) il 26 luglio 1832. Insegnò dal 15 dicembre 1854 al 25 giugno 1897 nelle scuole elementari di Riglione (PI) e contemporaneamente, tenne corsi serali per gli adulti e impartì lezioni alle classi superiori per preparare i giovani al Ginnasio, alla Scuola Tecnica, ai Collegi militari o al conseguimento dell’esame di patente normale d'insegnamento. Nel corso della sua carriera ottenne diverse benemerenze: nel 1868 e nel 1872 la menzione onorevole; il 10 gennaio 1882 la medaglia d’oro; il 20 luglio 1897 la pensione mauriziana e il 14 marzo 1900 la Croce della Corona d’Italia dal Re. Si dedicò alla pubblicazione, nel 1868, di due opere:

Della istruzione primaria e industriale: considerata nelle sue relazioni colla pubblica economia. Nuovi studi comparativi del prof. Dino  Carina, Paggi editore, Firenze 1868

Si stava meglio quando si stava peggio, Veglia XIX del Prior Luca, G. La Barbera, Firenze,1868

Il 23 marzo 1905 gli venne conferito, per i suoi 43 anni di servizio, diploma di benemerenza  di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Pisa
Nicola Gherzi

Nicola Gherzi nacque nella frazione di Gazzelli del comune di Chiusanico (IM). Fu maestro elementare dal 1852 al 1892. Insegnò prima nelle scuole elementari del comune di Campochiesa (IM) e Albenga (IM) fino al 1858, successivamente dal 1858 al 1881 insegnò nel comune di Caravonica (IM) e di Villaguardia (IM). Egli fu anche parroco nella frazione di Roncagli (IM). Ottenne il 3 novembre 1868 una menzione onorevole e nel 1905 ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Pietro Cotta

Pietro Cotta fu maestro elementare del comune di Porto Maurizio (IM) dal 1861 per 42 anni senza interruzioni. Ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro nel 1905.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Bartolomeo Cha

Bartolomeo Cha fu maestro elementare del comune di Ranzo (IM) dal 1861. Ottenne la patente per l’insegnamento di ginnastica nel 1881 e una menzione onorevole nel 1898. Nel 1905 gli venne conferito il diploma d benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Raffaella Giordano

Raffaella Giordano fu maestra elementare del comune di Oneglia (IM) insegnando dal 1858 al 1898. Nel 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti bibliografiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Filomena Frontero

Filomena Frontero nacque a Montalto Ligure (IM) e per 41 anni insegnò nel paese nativo come maestra elementare. Nel 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Olivia Sereno

Olivia Sereno nacque a Pieve di Teco (IM) il 27 gennaio1844 e fu maestra elementare nel comune di Ponassio (IM) dal 1862 al 1868. Dal 1868 al 1902 venne nominata insegnante delle scuole elementari di Pieve di Teco e della scuola unica mista di Acquetico (IM). Nel 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Francesca Bonavia

Francesca Bonavia fu maestra elementare nelle scuole femminili inferiori di Porto Maurizio (IM) dal 1862 al 1904. Ne 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Francesco Olivia

Francesco Olivia nacque a Badalucco (IM) e ottenne la patente d'insegnamento elementare inferiore nel 1862. Insegnò dal 1862 al 1865 a Camporosso (IM) e dal 1865 al 1904 nelle scuole elementari di Badalucco. Ottenne gratificazioni di benemerenza nel 1869 e nel 1892 un attestato di lodevole servizio. Nel 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Porto Maurizio
Antonino Da Empoli

Antonino Da Empoli fu maestro elementare e direttore didattico delle scuole elementari di Reggio Calabria. Diresse, per 13 anni una scuola normale privata in cui impartì l'insegnamento di pedagogia. Nel corso della sua carriera gli venne conferita la medaglia d'argento dei benemeriti della popolare istruzione e  il 2 aprile 1906 gli fu conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Reggio Calabria
Nereo Ferioli

Nereo Ferioli insegnò dal 1 giugno 1859 al 31 ottobre 1886 come maestro elementare nella frazione di Quatrelle del comune di Felonica, in provincia di Mantova. Dal 1 novembre 1861 al 31 ottobre 1886 fu insegnante nelle scuole elementari di Quingentole (MN). Ottenne nel 1876 la patente normale di grado superiore e, così dal 1886 al 1897 fu maestro e direttore didattico nelle scuole elementari del comune di Campagnano di Roma. Tenne lezioni per tre anni, dal 1897 al 1899, privatamente nella sua abitazione a Roma; fino al 1900 fu maestro diurnista e supplente nelle scuole urbane di Roma e contemporaneamente maestro titolare nelle scuole rurali di Roma. Il 24 maggio 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro, dopo 45 anni d'insegnamento.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 154 bis, fascicolo 1905 Roma
Francesco Mulas

Francesco Mulas fu maestro elementare nelle scuole del comune di Dorgali (SS) dove insegnò per 44 anni, dal 1859 al 1903. Insegnò, inoltre, nelle scuole serali per adulti dal 1860 al 1873 e per tale servizio ottenne una gratificazione economica di L.180. Il 18 maggio 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

 

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Sassari
Antonio Giovanni Cossu

Antonio Giovanni Cossu nacque a Sassari il 30 giugno 1830. Inizialmente insegnò nelle scuole elementari del comune di Oniferi (SS), dal 1855 al 1856 e, dal 1857 al 1904 insegnò nelle scuole elementari del comune di Orani(SS). Ottenne il pensionamento all’ età di 75 anni, il 19 novembre 1895. Il 1 maggio 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Sassari
Gaspare Rollo

Gaspare Rollo fu sacerdote del comune di Avola (SR). Munito di patente di insegnamento fu nominato dal consiglio comunale di Avola, maestro elementare delle classi inferiori il 3 novembre 861. A 75 anni di età, nel 1905, gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con la medaglia d’oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Siracusa
Paolo Sardo

Paolo Sardo fu maestro elementare nel comune di Palazzolo Acreide (SR) gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con la medaglia d’oro nel 1905.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Siracusa
Ferdinando Romano

Ferdinando Romano fu maestro elementare di Siracusa, gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con la medaglia d’oro nel 1905

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Siracusa
Concetta Milone

Concetta Milone fu maestra elementare di Lentini (SR), nel 1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con la medaglia d’oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Siracusa
Sebastiano Macaluso

Sebastiano Macaluso fu maestro elementare nelle scuole di Siracusa. Gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con la medaglia d'oro, il 23 gennaio 1905 durante  una cerimonia pubblica presso il teatro di Siracusa.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Siracusa
Salvatore Saraceno

Salvatore Saraceno insegnò senza interruzioni nelle scuole elementari di Melilli (SR) dal 1863 al 1905. Gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con la medaglia d’oro nel 1905.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Siracusa
Giacomo Caverni

Giacomo Caverni insegnò nelle scuole elementari di Carlentini (SR) dal 1861 e nel 1905 gli venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con la medaglia d’oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Siracusa
Antonio Monticelli

Antonio Monticelli studiò filosofia e lettere,  presso il seminario di Penne (PE). Il 15 febbraio 1862 ottenne l’abilitazione all’insegnamento per scuole elementari e il 16 giugno 1862 venne nominato maestro di grado inferiore, nelle scuole elementari del comune di Notaresco (TE). Nel 1864, quando nel comune di Notaresco venne istituito il corso elementare superiore, al maestro Monticelli venne affidata la direzione della classe quarta e quinta. Insegnò anche nella scuola serale, festiva e in quella agraria e il 18 giugno 1905 ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d’oro.

 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Teramo
Gregorio Cocchini

Gregorio Cocchini nacque a Collecorvino (TE) il 26 febbraio1835 e insegnò nello stesso comune dal 1 marzo 1862 al 30 settembre 1904 come maestro elementare. Ottenne la patente di grado inferiore nel 1865 e quella di grado superiore nel 1867. Nel 1880 partecipò ad un corso di ginnastica, abilitandosi all’insegnamento della stessa e nel 1887 partecipò ad una conferenza agraria ad Alanno (PE), grazie alla quale venne abilitato all’insegnamento agrario per le scuole elementari. Nel1905 le venne conferito il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro. 

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Teramo
Andrea Saffirio

Andrea Saffirio fu maestro e direttore nelle scuole elementari di Torino. Insegnò come supplente elementare dal 1866 e venne nominato maestro titolare di grado superiore il 16 ottobre1868. Fu anche direttore nelle scuole urbane di Torino dal 1884 fino al 1904. Nel 1905 ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Torino
Girolamo Gallo

Girolamo Gallo fu direttore  della scuola elementare «Silvio Pellico» di Torino, con 47 anni di servizio ottenne nel 1905 il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d’oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 155 bis, fascicolo 1905 Torino
Olimpia Sormani

Olimpia Sormani nacque a Vedano al Lambro (MB) il 13 ottobre 1834, insegnò nelle scuole femminili del paese natio dal 1860, per 42 anni senza interruzioni. Venne premiata varie volte durante le conferenze magistrali che si tennero a Monza e nel 1905 ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO (ACS), Ministero della Pubblica Istruzione (MPI), fondo Direzione Generale Istruzione Primaria e Popolare (F. DGIPP), 1897-1910, busta 153 bis, fascicolo 1905 Milano
Sinossi:

Il diploma fu conferito ai sensi del R.D. n. 633 del 28 ottobre 1904 ai direttori e alle direttrici didattiche, ai maestri e alle maestre delle scuole elementari pubbliche, nonché alle insegnanti degli asili e giardini d'infanzia appartenenti a Comuni o ad altri Enti Morali, e alle persone segnalate per motivo di notevoli elargizioni a vantaggio dell'istruzione primaria e dell'educazione infantile.

Al diploma era associata una medaglia d'oro che riportava nel diritto la effigie del Re Vittorio Emanuele III rivolta verso sinistra e nel verso una corona di quercia che conteneva un campo vuoto nel quale veniva inserito il nome del benemerito (Foto 1) e (Foto 2) che poteva fregiarsi dell'onorificenza portando l'insegna alla parte sinistra del petto appesa ad un nastro di seta dai colori nazionali. Alcune varianti della medaglia pur presentando nel diritto l'effigie del Re Vittorio Emanuele III presentano nel verso l'incisione «MINISTERO D'ISTRUZ. PUBB. AI BENEMERITI DELLA EDUCAZIONE POPOLARE» oppure «MINISTERO D'ISTRUZ. PUBB. AI BENEMERITI DELLA EDUCAZIONE POP.». (Foto 3) e (Foto 4).

Fonti

Fonti normative:

Regio Decreto (R.D.) n. 633 del 28 ottobre 1904

Contenuto protetto da Copyright