Salta al contenuto principale
Ruolo:
Professore ordinario
Appartenenza:
Università degli Studi del Molise

Olimpia Sormani

Olimpia Sormani nacque a Vedano al Lambro (MB) il 13 ottobre 1834, insegnò nelle scuole femminili del paese natio dal 1860, per 42 anni senza interruzioni. Venne premiata varie volte durante le conferenze magistrali che si tennero a Monza e nel 1905 ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe con medaglia d'oro.

Girolamo Gallo

Girolamo Gallo fu direttore  della scuola elementare «Silvio Pellico» di Torino, con 47 anni di servizio ottenne nel 1905 il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d’oro.

Andrea Saffirio

Andrea Saffirio fu maestro e direttore nelle scuole elementari di Torino. Insegnò come supplente elementare dal 1866 e venne nominato maestro titolare di grado superiore il 16 ottobre1868. Fu anche direttore nelle scuole urbane di Torino dal 1884 fino al 1904. Nel 1905 ottenne il diploma di benemerenza di 1ª classe, con medaglia d'oro.

Gregorio Cocchini

Gregorio Cocchini nacque a Collecorvino (TE) il 26 febbraio1835 e insegnò nello stesso comune dal 1 marzo 1862 al 30 settembre 1904 come maestro elementare. Ottenne la patente di grado inferiore nel 1865 e quella di grado superiore nel 1867. Nel 1880 partecipò ad un corso di ginnastica, abilitandosi all’insegnamento della stessa e nel 1887 partecipò ad una conferenza agraria ad Alanno (PE), grazie alla quale venne abilitato all’insegnamento agrario per le scuole elementari.

Antonio Monticelli

Antonio Monticelli studiò filosofia e lettere,  presso il seminario di Penne (PE). Il 15 febbraio 1862 ottenne l’abilitazione all’insegnamento per scuole elementari e il 16 giugno 1862 venne nominato maestro di grado inferiore, nelle scuole elementari del comune di Notaresco (TE). Nel 1864, quando nel comune di Notaresco venne istituito il corso elementare superiore, al maestro Monticelli venne affidata la direzione della classe quarta e quinta.

Carolina Maccagnini

A Carolina Maccagnini nel 1875 venne conferita la medaglia d'argento per i benemeriti dell'istruzione elementare e popolare.

Augusto Corcos

Augusto Corcos fu ispettore delle scuole e degli asili israelitici maschili istituiti nella città di Firenze dove si impartiva, all’inizio del Novecento, l’insegnamento gratuito. Egli si distinse non solo per l’impegno profuso per la distribuzione di libri e di abiti ai circa cinquanta alunni dell'asilo, ma anche per aver riorganizzato la refezione scolastica, resa gratuita per ogni alunno, in modo da poter assicurare un pasto più nutriente e consistente in una «minestra e carne alle ore 12 e un bicchiere di latte per ogni alunno alle ore 16» (ACS, 1905).

1890s
Onorificenze

Medaglia di benemerenza per l'istruzione e l'educazione del popolo (1895)

Filippo Speranza
Zecca dello Stato

La medaglia d'argento, coniata annualmente, fu conferita sulla base di quanto stabilito dal R.D. n.

Combined Shape Memoria pubblica

Giovanni Mazzola

Giovanni Mazzola fu maestro elementare nelle scuole di Novi Ligure (AL). Il 28 ottobre 1893 ottenne la menzione onorevole per i benemeriti della popolare istruzione

Francesco Moffia

Francesco Moffia fu maestro elementare di grado superiore nelle scuole di Trani (BA). Partecipò a sue spese al corso magistrale di lavoro manuale a Ripatransone (AP), cercando di introdurre nelle scuole popolari, nel suo comune, il lavoro manuale a scopo didattico educativo. Nel 1894 gli venne conferita la menzione onorevole per i benemeriti della popolare istruzione.

Saverio De Candia

Saverio De Candia fu direttore didattico delle scuole elementari di Molfetta (BA). Nel corso della sua carriera fu direttore del Ginnasio «F. Capece» di Maglie (BA) e delle scuole elementari della stessa città. Fu, inoltre preside del Liceo pareggiato «Carmine Sylos» di Bitonto (BA) e insegnò filosofia nel Collegio di Conversano (BA). Nel 1894 ottenne la menzione onorevole per i benemeriti della popolare istruzione

Oreste Franceschini

Oreste Franceschini nacque nel 1851, fu maestro di grado superiore delle scuole elementari di Jesi (AN), per 22 anni e per la sua «valenza didattica, per il decoro della vita, per l'interessamento alla scuola è ritenuto il migliore insegnante ed educatore» (ACS, 1894). Nell ottobre del 1894 ottenne la menzione onorevole per i benemeriti della popolare istruzione

Angela Centofanti

Angela Centofanti fu maestra elementare di grado superiore nelle scuole elementari del comune di Terlizzi (BA), per 23 anni. Nel 1881 venne nominata maestra delle classi preparatorie alla scuola normale femminile di Bari e diresse le scuole elementari femminili del comune. Nelle sue scuole tenne lezioni di agraria e fu «una vera educatrice, coltissima, studiosa di letteratura e pedagogia da applicarle al suo metodo in modo da formare il core, la volontà e il carattere delle sue alunne» (ACS, 1894).

1890s
Onorificenze

Menzione onorevole per i benemeriti della popolare istruzione (1891)

La menzione onorevole, istituita ai sensi del R.D. n.

Combined Shape Memoria pubblica

Orsola De Fassi-Barbieri

Orsola De Fassi-Barbieri fu insegnante elementare di grado superiore nelle scuole della provincia di Lecce dal 1857. Nel 1881 venne nominata direttrice delle scuole elementari femminili di Lecce e il 20 agosto 1893 le venne conferita la medaglia di bronzo per i benemeriti della popolare istruzione. 

Giovanni Cattò

Giovanni Cattò fu maestro nelle scuole elementari del comune di Oleggio (NO), per 42 anni, durante i quali «mantenne una condotta irreprensibile, fu rispettoso e devoto alle istituzioni, amando sinceramente il proprio dovere e procurando sempre di dare risultati soddisfacenti, e quando si ebbe bisogno di lui, sia per la scuola serale, sia per tutto quanto riguardasse il benessere dell'istruzione popolare, fu sempre premuroso di adoperarsi nel miglior modo possibile» (ACS,1893). Il 26 novembre 1892 gli venne conferita la medaglia di bronzo per i benemeriti della popolare istruzione, consegna

Luigi Vagnetti

Luigi Vagnetti fu insegnante di 4ª e 5ª classe elementare e direttore delle scuole elementari maschili, femminili, e rurali di Anghiari (AR). Egli insegnò, inoltre nelle scuole serali e festive per adulti, nella scuola di agricoltura pratica e diresse dal 1881 il Giardino d'infanzia di Anghiari. Nel corso della sua carriera fondò una biblioteca, un museo scolastico e si dedicò alla preparazione dei ragazzi per gli esami di ammissione alla scuola tecnica e normale. Il 14 luglio 1893 gli venne conferita la medaglia di bronzo per i benemeriti della popolare istruzione. 

Erminio Bianchi

Erminio Bianchi nacque a Bergamo il 16 maggio 1807 e compì i suoi studi nella città natale. Dopo aver frequentato il corso di Metodica, nel 1824, ottenne la patente di insegnamento elementare di grado inferiore. Fu nominato maestro della scuola elementare maschile nel comune di Caprino Bergamasco (BG), dove insegnò dal 1 novembre 1826 al 31 ottobre 1887. Gli venne conferita la medaglia d'argento per i benemeriti della popolare istruzione nel 1893.