Salta al contenuto principale
Group
Banca dati delle opere letterarie sulla scuola

Banca dati delle opere letterarie sulla scuola (a cura dell’unità di ricerca dell’Università degli Studi Roma Tre), un repertorio elettronico delle principali e più significative fonti letterarie all’interno delle quali sia possibile rintracciare una narrazione della realtà scolastica, degli alunni, degli insegnanti e della quotidianità educativa.

Questa banca dati viene aggiornata periodicamente ed è in continua implementazione.

Editore:
Roma TrE-Press - In collaborazione con il Museo della Scuola e dell’Educazione “Mauro Laeng” (MuSEd)
Luogo di pubblicazione:
Piazza della Repubblica, n. 10, 00185, Roma (Italia)
Responsabili intellettuali:
Carmela COVATO (Università degli Studi Roma Tre)
Comitato di referaggio:
Fulvio DE GIORGI (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia); Tiziana PIRONI (Università degli Studi di Bologna); Simonetta POLENGHI (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano); Maria Serena SAPEGNO (Università La Sapienza di Roma)
La presente banca dati si inserisce all’interno delle attività scientifiche programmate nell’ambito del Progetto di ricerca di rilevante interesse nazionale School Memories between Social Perception and Collective Representation (Italy, 1861-2001) (n. prot.: 2017STEF2S), di durata triennale, approvato con Decreto del Direttore generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della ricerca del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca n. 226 del 12 aprile 2019 e finanziato dal medesimo MIUR. La presente banca dati è stata generata con il software Mnemosine, sviluppato da Elicos s.r.l. e depositato presso il Registro pubblico del software della SIAE (pratica n. n. D000015049 del 10/06/2021).
1920s
Opere letterarie

Lettera aperta

Goliarda Sapienza

Romanzo autobiografico e, allo stesso tempo, racconto di formazione, nel quale l’autrice, alle prese con la sua pri

Combined Shape Memoria collettiva
1890s
Opere letterarie

Cenere

Grazia Deledda

Ananìa è un bambino abbandonato dalla madre, Olì, una donna che ha lasciato tutto per inseguire il suo amore.

Combined Shape Memoria collettiva
1980s
Opere letterarie

Io speriamo che me la cavo

Marcello D'Orta

Nella scuola elementare di Arzano, periferia nord di Napoli, lavora l’autore di questo libro che narra della propria esperienza attraverso i temi dei suoi ba

Combined Shape Memoria collettiva
1990s
Opere letterarie

Maggio selvaggio

Edoardo Albinati

«A scuola si sta come in carcere, ma anche in carcere si sta come a scuola. Giusto, ma a imparare cosa?

Combined Shape Memoria collettiva
1990s
Opere letterarie

Registro di classe

Sandro Onofri

Il libro-diario di Onofri (che sua moglie ritrova un anno dopo la prematura scomparsa dell’autore) è attuale e inattuale, la cronaca minuta del mestiere più

Combined Shape Memoria collettiva
1980s
Opere letterarie

Cattivi pensieri sulla scuola di un insegnante meridionale

Marcello Benfante

La questione meridionale è anzitutto un fatto culturale, dunque anche scolastico.

Combined Shape Memoria collettiva
1960s
Opere letterarie

Il paese sbagliato

Mario Lodi

Il diario, vincitore del premio Viareggio nel 1971 come opera prima di saggistica, è il racconto di un quinquennio (1964-1969) di esperienze didattiche del m

Combined Shape Memoria collettiva
1900s
Opere letterarie

Pensieri sull’educazione

Edvige Usoni Cracco

Il diario riporta l’esperienza di un anno d’insegnamento della maestra Usoni Cracco presso una pluriclasse formata da alunni di umili condizioni social

Combined Shape Memoria collettiva
1930s
Opere letterarie

Tra bimbi allegri

Agatina Spadafora

Sotto il titolo Tra bimbi allegri vengono pubblicati due diari istituzionali scritti dalla meastra Spadafora durante l'epoca fascista, riguard

Combined Shape Memoria collettiva
1940s
Opere letterarie

Una vita violenta

Pier Paolo Pasolini

Roma non è solo monumenti e politica, e Pasolini, giunto nella capitale dal Friuli, lo sa: decide perciò di raccontare le

Combined Shape Memoria collettiva
1960s
Opere letterarie

Una scuola grande come il mondo, in Il libro degli errori

Gianni Rodari

«C’è una scuola grande come il mondo./ Ci insegnano maestri, professori,/ avvocati, muratori,/ televisori, giornali,/ car

Combined Shape Memoria collettiva
1960s
Opere letterarie

Un giorno e mezzo

Fabrizia Ramondino

Villa Amore, luogo affascinante e teatro delle vicende che si svolgono nell’arco di un fine settimana.

Combined Shape Memoria collettiva