Salta al contenuto principale

Monumento a don Bosco a Torino (1920)

Editore:
EUM – Edizioni Università di Macerata
Luogo di pubblicazione:
Corso della Repubblica, n. 51, 62100, Macerata (Italia)
Codice ISSN:
2785-3098
Autore della scheda:
DOI:
10.53218/177
Scheda compilata da:
Valentino Minuto
Pubblicato il:
15/10/2021
Tipologia:
Autore dell'artefatto:
Gaetano Cellini
Committenza:
Comitato per il monumento a don Bosco da erigersi a Torino, presieduto da Eugenio Rebaudengo
Data di inaugurazione:
23 maggio 1920
Materiale:
Bronzo; Travertino
  • Image:
    1) Foto del monumento a don Bosco, opera di Gaetano Cellini, a Torino
  • Image:
    2) Foto del pannello in alto rilievo a destra del corpo centrale dell’esedra: sostenuto dalla madre, un pargoletto manda un bacio a don Bosco
  • Image:
    3) Foto del pannello in basso e alto rilievo a sinistra della parte posteriore dell’esedra: le scuole agricole salesiane
  • Image:
    4) Foto del pannello in basso e alto rilievo al centro della parte posteriore dell’esedra: emigranti italiani ricevuti da un missionario salesiano
  • Image:
    5) Foto del pannello in basso e alto rilievo a destra della parte posteriore dell’esedra: le scuole professionali salesiane
Testo dell'iscrizione:
A
DON BOSCO
MCMXV

 

Il monumento a don Bosco a Torino è posto dinanzi al Santuario di Maria Ausiliatrice da lui eretto. Modellati nel bronzo, gli elementi figurativi di questa mole monumentale poggiano sul granito. Il sacerdote, ritratto in piedi, si innalza tra uno stuolo di fanciulli che paiono quasi festanti; l’espressione dell’educatore è serena e sorridente. Il gruppo scultoreo primario sormonta un basamento a esedra, che sul fronte si movimenta in tre scene secondarie: a sinistra Il culto di Maria Ausiliatrice e a destra Il culto della SS. Eucarestia — le devozioni specialmente propugnate da don Bosco; al centro L’umanità prostata al bacio della Croce offerta dalla Fede personificata. Ancora frontalmente, ai lati del corpo centrale dell’esedra, due altorilievi: a sinistra un lebbroso che guarda don Bosco con riconoscenza; a destra un bambino, che, sorretto dalla madre, manda un bacio al sacerdote (Foto 2). Sul retro del monumento raffigurazioni in basso e alto rilievo dell’opera sociale di don Bosco: a sinistra due giovani raccolti in preghiera nel campo di una scuola agricola salesiana (Foto 3); al centro un missionario salesiano riceve in un porto straniero gli emigranti italiani (Foto 4); a destra ragazzi in attività nell’officina tipografica di una scuola professionale salesiana (Foto 5). L’iniziativa del monumento a don Bosco a Torino fu lanciata dall’on. Giuseppe Micheli al 1° Congresso internazionale degli ex-allievi salesiani, che si svolse a Torino dall’8 al 10 settembre 1911. La giuria che esaminò i sessantadue bozzetti presentati al concorso scultoreo scelse la proposta di Gaetano Cellini ché rendeva plasticamente in modo compiuto la multiforme attività del padre della famiglia salesiana. Il monumento avrebbe dovuto essere inaugurato il 16 agosto 1915 per la ricorrenza del centenario della nascita di don Bosco. Tuttavia, dopo la posa del corpo centrale dell’esedra (che reca iscritto l’anno 1915), entrato in guerra il Paese, i lavori furono sospesi. L’inaugurazione si tenne a distanza di cinque anni, il 23 maggio 1920. A pronunciare i discorsi di occasione furono: Eugenio Rebaudengo, presidente del Comitato per l’erezione del monumento; il prefetto di Torino Paolino Taddei a nome del Governo; l’on. Filippo Crispolti; il commissario regio Filiberto Olgiati.

Commemorato

Fonti

Fonti bibliografiche:
  • La chiusura del Congresso degli ex-allievi. Sulla tomba di Don Bosco, «La Stampa», a. XLV, n. 252, 11 settembre 1911, p. 5
  • Impressioni della giuria pel monumento a Don Bosco, «Pro familia», a. XIV, n. 13, 30 marzo 1913, pp. 197-198
  • Il monumento a Don Bosco«La Stampa», a. LIV, n. 115, 15 maggio 1920, p. 3
  • L’inizio delle festività salesiane, «La Stampa», a. LIV, n. 119, 20 maggio 1920, p. 3
  • e. f., Il monumento a Don Bosco. L’opera d’arte, «La Stampa», a. LIV, n. 122, 23 maggio 1920, p. 3
  • La chiusura dei Congressi internazionali delle Opere di Don Bosco, «La Stampa», a. LIV, n. 1212, 23 maggio 1920, p. 4
  • Il monumento a Don Bosco solennemente inaugurato, «La Stampa», a. LIV, n. 122, 24 maggio 1920, pp. 1-2
  • Inaugurazione del Monumento a Don Bosco. I temi dell’VIII Congresso Internazionale (Torino, 20-23 maggio 1920), «Bollettino salesiano. Periodico mensile dei cooperatori di Don Bosco», a. XLIV, n. 5, maggio 1920, pp. 113-120
  • Don Bosco. Inaugurandosi il suo Monumento in Torino, Torino, Tip. Silvestrelli e Cappelletto, 1920
  • Monumento al Ven. Don Giovanni Bosco in Torino. Scultore Cellini, Torino, Società Editrice Internazionale, [19…]
Contenuto protetto da Copyright