Salta al contenuto principale

Busto di Aristide Gabelli a Padova (1893)

Editore:
EUM – Edizioni Università di Macerata
Luogo di pubblicazione:
Corso della Repubblica, n. 51, 62100, Macerata (Italia)
Codice ISSN:
2785-3098
Autore della scheda:
DOI:
10.53218/223
Scheda compilata da:
Valentino Minuto
Pubblicato il:
30/10/2021
Tipologia:
Autore dell'artefatto:
Natale Sanavio
Committenza:
Comitato per un ricordo in onore di Aristide Gabelli, presieduto da Giuseppe De Leva
Data di produzione o emissione:
Data di inaugurazione:
22 marzo 1893
Occasione commemorativa e/o celebrativa:
63° anniversario della nascita di Gabelli
Materiale:
Marmo di Carrara; Marmo bardiglio
Stato di conservazione:
cattivo

Ubicazione

Indirizzo:
Corso Giuseppe Garibaldi 40
35121 Padova PD
Veneto
Dettagli sull'ubicazione spaziale:
Il busto è collocato ai Giardini dell’Arena
Indirizzo della ubicazione spaziale originale:
Via Gregorio Barbarigo 38 (all’interno di Palazzo Cumano, sede della Scuola Normale Maschile fino al 1897)
35141 Padova PD
Veneto
Testo dell'iscrizione:
ARISTIDE GABELLI
DI CIVILE FILOSOFIA
E D’ARTI EDUCATIVE
SCRITTORE
ACUTO LIMPIDO PRUDENTE

Scolpito da Natale Sanavio in marmo di Carrara, il busto di Aristide Gabelli sormonta una colonnina di bardiglio, su cui sono incise succinte parole di epigrafe (in origine a caratteri riempiti di pigmento d’oro). Poco dopo la morte del pedagogista – occorsa il 7 ottobre 1891 – si era costituito un comitato con il mandato di dedicare a questo scrittore «di civile filosofia e d’arti educative» un ricordo marmoreo all’interno della Scuola Normale Maschile di Padova, che – con il Regio Decreto n. 619, emanato il 4 novembre 1891 su proposta del ministro della Pubblica Istruzione Pasquale Villari – era stata intitolata al defunto pedagogista. Le spese per l’erezione del busto furono coperte per sottoscrizione. Alla cerimonia inaugurale, tenutasi il 22 marzo 1893, presero la parola: il sindaco di Padova Vettor Giusti del Giardino; il provveditore agli studi Amato Amati, che aveva appena dato alle stampe uno Studio biografico su Gabelli; il prof. Giuseppe De Leva quale presidente del Comitato promotore; Augusto Bonardi, direttore della Scuola Normale Maschile. Del discorso ufficiale fu incaricato Ferdinando Gnesotto, professore straordinario di Lingua greca e latina all’Ateneo patavino; circa lindirizzo nuovo del magistero pedagogico gabelliano, l'oratore affermò: «Le dottrine pedagogiche, che hanno reso caro il suo nome a quanti comprendono l'importanza della buona istituzione dei giovani, furono da lui esposte con singolare lucidezza ed abbondano di veri e utili consigli. Sia che insegni il modo di tenere la disciplina, senza la quale non è efficace la scuola, o il metodo di guidare le menti giovinette in tutti gli esercizi del pensiero e della osservazione, o noti i difetti di consuetudini inveterate, lo fa in guisa da farci persuasi ch’egli avea meditato con lungo amore sulla difficile arte del maestro e su tutto l’indirizzo nuovo della cultura» (Gnesotto, Aristide Gabelli, 1893, p. 14). Le onoranze a Gabelli non si conclusero a Palazzo Cumano, sede della Scuola Normale Maschile. Quello stesso giorno in Via Borgo Zucco (poi intitolata a Gabelli) fu inaugurata una lapide a segnare la casa dove il pedagogista si era spento (si veda la relativa scheda). Quando, nel 1897, la Scuola Normale Maschile fu trasferita all’ex Convento delle Salesiane, in Via Giambattista Belzoni, il busto di Gabelli – ancorché fosse stato concepito per presentare ai maestri in formazione un esempio a cui ispirarsi – fu spostato ai Giardini dell’Arena.

Commemorato

Fonti

Fonti archivistiche:
  • ARCHIVIO GENERALE DEL COMUNE DI PADOVA, Deliberazioni della Giunta Comunale di Padova, DGC del 1893 [n. 2 (3 gennaio); n. 736 (17 marzo)]
Fonti bibliografiche:
  • N. 649. Regio Decreto che intitola la regia scuola normale superiore maschile di Padova col nome di «Aristide Gabelli», 4 novembre 1891, in Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d'Italia, vol. IV, Roma, Stamperia Reale, pp. 4076-4077
  • Aristide Gabelli, «L’Unione dei maestri elementari d’Italia. Periodico settimanale d’istruzione pedagogico-didattico-letterario», a. XXIII, n. 14, 31 dicembre 1891, p. 109
  • A. Amati, Aristide Gabelli. Studio biografico, Padova, F.lli Drucker, 1893 (in appendice allo Studio biografico è pubblicato il Rendiconto del Comitato per un ricordo in onore di Aristide Gabelli, pp. 165-170)
  • F. Gnesotto, Aristide Gabelli. Commemorazione tenuta in Padova nella R. Scuola Maschile Superiore il 22 marzo 1893, Padova, F.lli Drucker, 1893
  • Padova ad Aristide Gabelli, «Il Veneto. Corriere di Padova», a. VI, n. 81, 23 marzo 1893, s.p.
  • Padova ad Aristide Gabelli. I discorsi del cav. prof. Amato Amati provveditore agli studi e del Prefetto co. Comm. Saladino Saladini, «Il Veneto. Corriere di Padova», a. VI, n. 83, 25 marzo 1893, s.p.
  • P. Trotto, Altre notizie sulla R. Scuola Normale maschile, in Id., La scuola elementare a Padova negli ultimi cent’anni (1805-1906), Firenze, R. Bemporad & Figlio, 1909, pp. 585-586
  • F. De Vivo, Il nome di Aristide Gabelli nelle vicende scolastiche padovane, «Padova e il suo territorio. Rivista bimestrale», a. III, fasc. 14, luglio-agosto 1988, pp. 26-28

 

Contenuto protetto da Copyright