Salta al contenuto principale

La realtà, il sogno

Trittico per un'aula della scuola di Colle di Fuori
Editore:
Roma TrE-Press - In collaborazione con il Museo della Scuola e dell’Educazione “Mauro Laeng” (MuSEd)
Luogo di pubblicazione:
Piazza della Repubblica, n. 10, 00185, Roma (Italia)
Autore della scheda:
DOI:
10.53220/741
Scheda compilata da:
giulia.cappelletti
Pubblicato il:
26/10/2021
Tipologia dell'opera:
Data opera:
1914
Tecnica artistica:
tempera su tavola
Luogo di conservazione:
Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre

Indicizzazione e descrizione semantica

Identificatori di nome:
Alessandro Marcucci Duilio Cambellotti
Identificatori cronologici:
1910s

Il trittico venne concepito da Duilio Cambellotti per decorare le aule e gli ambienti della scuola di Colle di Fuori, la prima scuola in muratura costruita nel 1912 nei pressi di Rocca Priora nell'ambito dell'ambizioso progetto di alfabetizzazione degli abitanti dell'Agro romano portato avanti dall'Ente Scuole per i contadini dell'Agro Romano. Vi è raffigurato il paesaggio rurale delle campagne dell'Agro romano colto in tre momenti diversi dell'anno: La realtà viene descritta come la terra desolata e paludosa con al centro un albero spoglio e una capanna sullo sfondo, a cui si contrappone il pannello di destra, il sogno, con un ciliegio in fiore immerso in un paesaggio rigoglioso. Una metafora visiva che pone l'accento sull'importanza dell'istruzione scolastica come linfa vitale per la crescita spirituale e collettiva. Il contributo artistico di Cambellotti, attivo nella realizzazione delle decorazioni degli ambienti delle nuove scuole costruite dall'Ente, si sposa perfettamente con le teorie pedagogiche di Alessandro Marcucci per il progetto delle Scuole per i Contadini sorte tra gli anni Dieci e gli anni Venti del Novecento nelle campagne dell'Agro romano e pontino.

Contenuto protetto da Copyright